Budget di Primavera 2024

Ieri, il Cancelliere dello Scacchiere, il Rt Hon Jeremy Hunt MP, ha tenuto il suo discorso per introdurre il bilancio di primavera ed ha delineato i piani del governo per presentare una serie di riforme volte a garantire che il sistema fiscale sia semplice, equo, tenga il passo con gli sviluppi economici e sostenga le finanze pubbliche.

Le principali misure fiscali annunciate oggi sono dettagliate di seguito.

Le informazioni su tutte le misure annunciate oggi, compreso l’aumento annuale dei dazi e delle aliquote, possono essere trovate nel Bilancio di Primavera 2024 e in altri documenti dell’Ufficio per la Responsabilità di Bilancio.

Una serie di queste misure aiuterà a progredire nell’impegno del governo volto a semplificare il sistema fiscale. Il governo ha annunciato anche un insieme di misure che verranno intraprese per monitorare il progresso in questo senso. Saranno inoltre introdotte ulteriori riforme amministrative per rendere più facile per i singoli contribuenti e commercianti adempiere ai loro obblighi fiscali.

Il governo presenterà un ulteriore insieme di annunci sull’amministrazione fiscale e sulla manutenzione il 18 aprile 2024.

Imposte sulle persone fisiche

Contributi previdenziali (NICs) – il governo ha annunciato una riduzione del tasso base dei NICs di classe 1(dipendenti) dal 10% all’8% a partire dal 6 aprile 2024, ed un’ulteriore riduzione di 2 pence al tasso base dei NICs di classe 4 (lavoratori autonomi) dal 6 aprile 2024, portandolo quindi al 6%. Insieme a questi tagli, il governo ha annunciato che si esprimera’ sull’abolizione dei NICs di classe 2 più avanti quest’anno.

Regole fiscali per individui non domiciliati nel Regno Unito – dal 6 aprile 2025, l’attuale principio di tassazione basato sulla remittance basis sarà abolito per gli individui non domiciliati nel Regno Unito cosiddetti “Resident Non Dom”. Questo sarà sostituito con un nuovo regime di redditi e guadagni esteri (FIG) che sara’ usufruibile solo per 4 anni. Tutti gli individui diverranno automaticamente residenti fiscali nel Regno Unito dopo un periodo di 10 anni di residenza.

High Income Child Benefit Charge (HICBC) – il governo ha annunciato che alzerà la soglia di reddito al di sotto della quale si puo’ beneficiare dei Child Benefit da £50,000 a £60,000 dal 6 aprile 2024, e la soglia entro la quale sara’ possibile ricevere questi benefit, in forma ridotta, sarà estesa fino a £80,000. Il governo intende passare ad un sistema basato sul reddito familiare anziché individuale entro aprile 2026.

Imposta sulle plusvalenze (CGT) – il governo legislerà per ridurre il tasso della Capital Gain Tax (per i contribuenti con redditi superiori alle £ 50,270) per le cessioni di proprietà residenziali che passera’ dal 28% al 24%. Il cambiamento avrà effetto per le cessioni che avvengono il 6 aprile 2024 o successivamente. Rimarra’ invariato il tasso del 18% che si applica ai contribuenti con redditi pari o inferiori alle £ 50,270.

Abolizione dello schema Furnished Holiday Lettings (FHL) – il governo abrogherà le attuali norme sugli Affitti per le case vacanze arredate (FHL) per individui e società a partire dall’aprile 2025, e pubblicherà una bozza di legge a tempo debito.

Conti di risparmio individuale del Regno Unito (ISA) – il governo ha annunciato l’intenzione di introdurre un nuovo conto di risparmio che prevede una allowance di £5,000 da aggiungere a quelle gia’ esistenti, ed ha avviato le consultazioni in merito.

Miglioramento delle opzioni di pagamento delle imposte del self assessment – il governo migliorerà e semplificherà i servizi digitali sul sito di HMRC per supportare i contribuenti che vorrebbero pagare le tasse ratealmente.

Aziende

Agevolazioni fiscali – il governo ha annunciato misure legate alle agevolazioni fiscali che includono:

  • Nuovi tassi per agevolazioni fiscali (40% e 45%) per teatri, orchestre, musei e gallerie d’arte, e supporto aggiuntivo per il cinema indipendente attraverso un nuovo credito d’imposta del 53% per film con budget inferiori a £15 milioni e che soddisfano le condizioni di un nuovo test creato dall’Istituto Britannico del Cinema. Inoltre, il governo sta fornendo un aumento del 5% del credito d’imposta per i costi di effetti visivi nel Regno Unito nei film e nella televisione ad alto budget, nell’ambito del Credito per le spese audiovisive (AVEC).
  • HMRC istituirà un panel di consulenza di esperti per supportare l’amministrazione delle agevolazioni fiscali per la ricerca e lo sviluppo (R&D).

Imposte e Dazi

Imposta sul valore aggiunto (VAT) – il governo ha annunciato una serie di misure relative all’IVA, tra cui:

  • la soglia di turnover, oltre la quale diverra’ obbligatoria la registrazione IVA, passera’ a £90,000 dal 1° aprile 2024, e la soglia di deregistrazione IVA passera’ da £83,000 a £88,000.

A seguito dell’impegno assunto nel Budget Autunnale 2023, il governo valutera’ possibili implicazioni dell’IVA per il settore dei veicoli a noleggio privato.

Tassa sul Vaping – il governo introdurrà una nuova tassa sui prodotti per il vaping nel 2026, e ha avviato una consultazione che si chiuderà il 29 maggio 2024.

Imposta sulle transazioni immobiliari (SDLT) – sono state annunciate una serie di misure SDLT, tra cui:

  • Lo sgravio fiscale per i First Time Buyer sarà esteso agli individui che utilizzano accordi fiduciari o Trust per acquistare immobili che intendono utilizzare come loro principale o unica residenza.
  • Il governo ha annunciato l’abolizione dello sgravio SDLT per acquisto simultaneo di più unità abitative. Il governo si consulterà con il settore agricolo per determinare se vi siano impatti particolari per il settore che dovrebbero essere ulteriormente considerati.

Affrontare il divario fiscale

Quadro di segnalazione dei criptoasset (CARF) – il governo ha avviato una consultazione per raccogliere opinioni su come implementare al meglio il quadro di segnalazione di criptoasset e le modifiche allo standard comune di segnalazione.

Agenti e intermediari

Rafforzare il quadro normativo nel mercato delle consulenze fiscali – il governo ha pubblicato una consultazione su 2 potenziali cambiamenti per elevare gli standard attuali, tra cui:

  • rafforzare il quadro normativo, esplorando una proposta per richiedere ai consulenti fiscali di aderire a un organismo professionale.
  • richiedere ai consulenti fiscali di registrarsi presso l’HMRC se desiderano interagire agire per conto di un cliente. Il governo esplorerà anche la possibilità di rendere più rapido e facile per i consulenti fiscali registrarsi presso l’HMRC.

Marina d’Angerio,
Dottore Commercialista

Print Friendly, PDF & Email
About Marina d'Angerio 70 Articles
Dottore Commercialista Chartered Accountant in Londra   Dottore Commercialista e Revisore Contabile iscritta all’albo di Torino e laureata presso l’Università degli Studi di Torino.   ICAEW Chartered Accountant ed Auditor in Inghilterra e Galles.   Presso lo studio si occupa di fiscalità internazionale, consulenza societaria, redazione dei bilanci e delle dichiarazioni fiscali.   Corsi archiviati - 2021 »  Intervista: Residenti in UK – Imposte su redditi italiani ed esteri » Brexit: novità in materia di importazioni ed esportazioni »  Vat: adempimenti nel Regno Unito   »  Master in Diritto Societario - 2020/2021:  »  Modulo XII: i dividendi »  Modulo VIII: i revisori contabili »  Modulo VII: la contabilità »  Modulo V: i soci e le assemblee generali  »  Modulo III: la Limited Inglese »  Modulo II: Associazioni in Partecipazione »  Modulo I: Fare Business in Inghilterra e Galles   »  2020 »  La redazione della dichiarazione fiscale      per le persone fisiche in UK   »  2019 »  Il contratto di lavoro nel Regno Unito:     l’impiego del personale dipendente »  Contabilità e adempimenti fiscali delle società ltd »  La tassazione dei dividendi esteri in UK e in Italia   Hai delle domande per questo relatore? Contattaci .